Cantiere delle Marche
vara explorer yacht
Darwin Class 86'

www.nautica.it 12.06.2015


È stato varato ad Ancona il sesto Explorer Yacht di 27 metri in acciaio e alluminio della gamma Darwin Class, costruito presso il Cantiere delle Marche su progetto dell’Ingegnere Sergio Cutolo, responsabile dello studio Hydro Tec.

Anche questo Darwin Class 86 mantiene il family feeling dei precendenti esemplari, tra cui il gemello M/Y Percheron, imbarcazione che ha già navigato in soli due anni 23.000 miglia e che ha reso onore al battesimo del mare di Stella del Nord (questo il nome dello yacht varato) presenziando alla cerimonia stazionando nel bacino antistante la zona di varo.

"Ancora una volta ci sentiamo di accreditare gran parte del successo di questo progetto alla incredibile sintonia e sinergia che si è formata tra cantiere, armatore, surveyor e comandante. CdM si conferma essere un cantiere boutique dove l’attenzione ai dettagli ed alle esigenze di tutti, nonchè la capacità di ascolto e la volontà di soddisfare ogni desiderio dell’armatore sono la chiave della riuscita di ogni progetto" dice Vasco Buonpensiere, Direttore Commerciale e Marketing di CdM.

Stella del Nord è il primo esemplare della serie cosiddetta “Darwin 2.0”: le vetrate più ampie nei saloni del ponte principale e dell’upper deck, falchette abbassate per ammirare il miglior panorama anche dall’interno, diverso taglio delle finestrature di prua sono solo alcune delle caratteristiche che fanno immediatamente apprezzare uno stile più contemporaneo e aggressive senza però allontanarsi troppo dalla linea che ha tanto affascinato e colpito armatori e appassionati di tutto il mondo. Sottocoperta, una master cabin a poppa e la vip cabin a prua, entrambe e tutto baglio. Grande attenzione è stata richiesta dalla famiglia dell’armatore allo studio degli spazi esterni, con particolare attenzione alla area del sun deck, attrezzato con un’area barbeque e bar, una zona pranzo dotata di un ampio divano e prendisole, per accogliere con I suoi 40 mq un grande numero di ospiti.

A livello tecnico, non solo sono stati mantenuti gli standard progettuali che hanno reso le imbarcazioni di CdM un benchmark di settore, come emerge dal recente Global Order Book di Showboats International, ma sono addirittura stati migliorati in diverse aree (material assi, verniciatura etc, Sistema di riscaldamento misto etc) grazie anche alla collaborazione dell’armatore e del surveyor Ian Wastell di Wastell Marine.

Spessori degli acciai sovradimensionati, e consumi a livelli minimi grazie alla taratura Heavy Duty che caratterizza tutte le costruzioni CdM. Piping in Cupro-Nikel, parallelo automatico tra i generatori, tre in particolare su questa imbarcazione per ridurre ulteriormente i consumi, sistemi di trattamento delle acque nere e grigie mutuati dal naviglio commerciale, timoni indipendenti e tanti altri dettagli che molto difficilmente si possono riscontrare nella normale produzione di Yachts.

Ennio Cecchini, Amministratore Delegato di CdM, ha seguito personalmente anche questo progetto e dichiara con orgoglio: in tanti anni di nautica e di cantiere né io né i miei uomini ci ricordiamo un varo con una barca a questo livello di qualità e di completamento. Il percorso di consolidamento e miglioramento dei processi che abbiamo intrapreso da due anni a questa parte sta decisamente dando I suoi frutti e sono convinto che ai prossimi saloni nautici sorprenderemo ancora una volta I nostri potenziali clienti per ciò che I nostril prodotti rappresentano”.

Gli interni, progettati dallo Studio PFA Design, si sviluppano intorno al tema della leggerezza e della luce, raggiunte con combinazioni semplici. Una tavolozza di lusso e colore di materiali attentamente selezionati: l’olmo naturale, il legno laccato bianco a poro aperto, il travertino e caldi tessuti naturali. La timoneria, in linea con la tradizione marina della gamma Darwin Class, è stata realizzata nel tono caldo del mogano. Lo stile dell’imbarcazione è contemporaneo e leggero, con linee eleganti e forme morbide e moderne: uno stile che rispecchia appieno la personalità degli armatori e che in ogni dettaglio infonde la solidità e la classe tipiche dei Gentlemen’s Yachts.

Il Cantiere delle Marche prosegue la sua rotta di successo con un importante backlog ed il susseguirsi di vari anche per questa stagione 2015.

Dopo Stella del Nord, infatti, CdM varerà a luglio l’ammiraglia Darwin Class 107’ M/Y Darwin 107', che debutterà inseme a Stella del Nord e al Nauta Air 90 M/Y Noga al prossimo Boat Show di Cannes 2015.

Il varo sucessivo sarà il primo dei due Darwin Class 102’ in costruzione M/Y Acala, che partirà con l’armatore verso Fort Lauderdale, per il Salone Nautico che si terrà a Novembre 2015.

Oltre alle barche che verranno varate quest’anno, il cantiere ha attualmente in produzione anche un Nauta Air 108, un Nauta Air 111 ed un Darwin Class 102. Il cantiere ha inoltre due contratti in fase di conclusione per altri due Nauta Air 111 basati su due diverse piattaforme navali, una di 299 GRT e l’altra di 330 GRT.

DOWNLOAD
SHARE